Area riservata

Archivio Attività

Attività scolastica  A.S 2017-2018

Altri 16 diplomati: un bilancio di soddisfazione e successi per l’Istituto G.B. Hodierna di Tunisi

Il 30 giugno si è svolta presso l’Istituto italiano di Tunisi “G. B. Hodierna” la consegna dei diplomi agli studenti che hanno brillantemente completato il primo e il secondo ciclo di istruzione. La fine degli esami ha sempre rappresentato un momento di gioia per gli studenti, le loro famiglie e i docenti che preparano gli alunni per questa importante prova, ma si tratta anche di un momento fondamentale perché sono il punto di conclusione di un percorso scolastico. Per gli alunni delle scuole medie si aprono le porte degli istituti di secondo grado, mentre per i ragazzi del liceo giunge il momento di scegliere se intraprendere la carriera universitaria oppure avventurarsi nel mondo del lavoro.

A rimarcare l’importanza di questo bivio nella vita di un adolescente, è stata la presidente di commissione, la prof.ssa Daniela Gennaro, Dirigente Scolastica in servizio presso il Consolato Generale d’Italia a Parigi, la quale ha simpaticamente ricordato a tutti i presenti alla cerimonia quanto sia traumatico quell’esame di conclusione del secondo ciclo di studi: chi di noi non ha sognato, almeno una volta nella vita, anche a distanza di anni di essere impreparato o di non riuscire a superarlo? La presidente si è inoltre complimentata calorosamente con tutti gli studenti per la preparazione, che ha permesso loro di portare a termine in maniera eccellente il percorso di studi iniziato 4 anni or sono. Un plauso speciale lo ha poi voluto dedicare a tutti coloro che ogni giorno con sacrificio e passione rendono vivo e vitale l’istituto Hodierna di Tunisi. La presidente ha infatti ringraziato la dirigenza, il comitato ProScuola e il personale per l’accoglienza che è stata riservata a lei e a tutti i membri della commissione esterna dell’esame, sottolineando che raramente, nelle scuole estere in cui ha presieduto, ha trovato un clima così amichevole, conviviale e gioioso.

Sua Eccellenza l’Ambasciatore italiano a Tunisi Lorenzo Fanara ha sottolineato come la formazione, la preparazione, la serietà e la determinazione siano la marcia più degli studenti italiani,quando nel villaggio globale si confronteranno con altri studenti. Del resto il sistema scolastico italiano resta ad oggi uno dei migliori al mondo. Per S.E. studiare italiano in Tunisia, un paese democratico che ancora oggi deve fare i conti con gli estremismi, è fondamentale dato che proprio noi italiani, cittadini di una superpotenza culturale, possiamo essere un presidio formativo di lotta intellettuale contro ogni fanatismo e ogni dogmatismo violento, attraverso la libertà, la tolleranza e i valori che sono scolpiti nella nostra carta costituzionale e che devono essere il fulcro della formazione scolastica.

A conclusione dell’evento la Dirigente Scolastica, prof.ssa Clotilde Piazza, ha omaggiato Sua Eccellenza di una foto ricordo della rappresentazione teatrale di Medea portata in scena al Festival Internazionale dei Giovani di Palazzolo Acreide (Sr) a testimonianza del fatto che il duro lavoro svolto a Tunisi possa avere eco anche al di fuori della nostra piccola comunità italo-tunisina.

Viaggio d’istruzione: Siracusa e Catania

Si è da poco conclusa un’altra bellissima esperienza, che ha arricchito enormemente questo anno scolastico. Ripensando a tutto quello che abbiamo fatto,  sembra incredibile che questo viaggio sia durato solo pochi giorni.

Prima abbiamo recitato nel festival del teatro internazionale dei giovani e siamo stati ospiti dell’INDA alle rappresentazioni delle tragedie greche. Poi abbiamo esplorato le meraviglie archeologiche e architettoniche di Siracusa e della splendida Ortigia, dove abbiamo alloggiato. Infine abbiamo visitato il centro storico di Catania, con i suoi vicoli e i resti dell’antica città romana. E poi ancora il museo Paolo Orsi, la mostra su Toulouse Lautrec, lo spettacolo di pupi siciliani, l’esposizione su Archimede e Leonardo, la casa delle Farfalle…

Tutto questo conferma che la nostra cara Italia non cessa mai di stupirci, perché è una scuola a cielo aperto. Conoscerla e riscoprirla è un piacevole dovere per noi dell’Hodierna di Tunisi.

 

 

 

Medea: un esperimento drammaturgico riuscito

Anche quest’anno abbiamo rinnovato quella che è ormai diventata una vera e propria tradizione del nostro istituto: la messa in scena di un’opera teatrale dell’antichità classica.
L’8 maggio, presso il teatro 4éme Art di Tunisi, i nostri allievi del liceo hanno rappresentato la Medea, in un riadattamento che univa scene tratte dalle omonime opere di Euripide, Seneca, Corrado Alvaro e Christa Woolf.
Lo spettacolo è stato il frutto di un lavoro durato mesi e che ci ha visti impegnati nello studio attento dei testi, nella raffinata ricerca scenografica e nella minuziosa realizzazione dei costumi.
Le reazioni entusiaste del pubblico e le parole di sua eccellenza l’Ambasciatore Italiano, Lorenzo Fanara, che ha preso il microfono a conclusione della serata, ci hanno commossi e riempito di orgoglio, perché questo spettacolo per noi non è mai stato una semplice recita di fine anno.
Ciò che abbiamo voluto portare sul palcoscenico è stato piuttosto un’ideale di scuola che va ben oltre le lezioni in aula e che per noi significa anche e soprattutto curiosità intellettuale e approfondimento, passione e dedizione, responsabilità e condivisione.
Il nostro grazie va quindi a tutti quelli che hanno reso possibile questo lavoro: dall’Istituto Italiano di Cultura che ha patrocinato l’evento, alla direzione scolastica che lo ha fortemente voluto; dagli studenti che hanno animato il progetto, alle loro famiglie, così calorose in mezzo al pubblico; dai professori direttamente coinvolti a tutto il personale scolastico che li ha sostenuti.

 

 

Scuole medie: stage linguistico a Malta

La nostra scuola punta da sempre sull’internazionalizzazione, con un’offerta formativa di ben 4 lingue. È proprio in questa prospettiva che siamo partiti con i nostri alunni delle medie per un viaggio-studio a Malta, con pernottamento in famiglia, per potenziare al massimo l’uso vivo dell’inglese.
Il soggiorno ci ha visti impegnati, al mattino, in un corso d’inglese intensivo e, al pomeriggio, in una serie di visite guidate. È stata quindi anche un’occasione per scoprire Malta, visitarne la capitale, ammirare i quadri di Caravaggio, passeggiare per la città vecchia ed esplorare la natura selvaggia dell’isola di Comino.
Ma ciò che è più difficile raccontare è come questo viaggio ci ha cambiati sul piano umano. Perché un viaggio è anche questo: è lo stare insieme 7 giorni su 7, è l’affrontare insieme i piccoli problemi quotidiani, è il ritornare a casa insieme, più uniti di prima.

Attività scolastica  A.S 2015-2016

 

Scuola dell’infanzia

 

Ogni giorno é la Festa della Mamma ma oggi gli alunni della Scuola dell’infanzia, hanno deciso di accogliere le loro dolci mamme con un bel disegno per esprimer loro tutto il loro affetto.
E quanto impegno per realizzarlo !!!
Video

 

Scuola Primaria

TUNISI-VENEZIA
La Scuola primaria dell’ISI di Tunisi,ha partecipato al progetto « Disegni a sei mani » della giornalista Nadia De Lazzari dell’Associazione « Venezia : Pesce di Pace », per creare ponti di amicizia e legami tra bambini di differenti culture e religioni tramite il disegno.
Video
Video
Video
KID’S FEST
Partecipazione degli alunni della Scuola primaria ad una giornata di festa, il Kid Fest, a Sidi Bou Said, in cui si sono riuniti bambini, giovani di diverse nazionalità e genitori per trasmettere il messaggio di un futuro di pace e tolleranza ed immaginare un mondo migliore.

Video

FATTORIA- CASEIFICIO- SOCIETA’ DI TRASFORMAZIONE DEL POLIETILENE

Visita didattica, di particolare valore per l’ambito scientifico, ad un allevamento di bovini alla periferia di Tunisi, al Caseificio “ Cuor di latte”, produzione di formaggi tipici italiani, del Sig. Vincenzo Cinieri e alla Società del Sig. Carlo Viale che trasforma il polietilene in fibra sensibile.

Video

 

MUSEO OCEANOGRAFICO
Visita didattica al Museo Oceanografico “Dar El Hout” di Salammbo, costruito nel 1924, accanto all’antico porto punico ,per ammirare le meraviglie del mare.

Video

 

ZAGHOUAN
Visita didattica di particolare valore per l’ambito scientifico ed antropologico ad un agriturismo e al Tempio delle Acque, costruito sotto il Regno di Adriano ( 120 d.C), in cui sgorgava una fonte.
L’acquedotto romano, impressionante costruzione, lungo 123 km, collegava tale tempio alla città di Cartagine.
Video

 

SIDI BOU SAID
Visita didattica a Sidi Bou Said di particolare valore per la conoscenza del territorio .
E’  un borgo dal sapore  arabo- andaluso che prende il nome da un religioso  musulmano Abou Said el Beji, vissuto nel XII sec. d.C .
La località é caratterizzata dall’utilizzo dei colori blu e bianco e vi regna una suggestiva atmosfera.
All’inizio del 1900, il Barone Rodolphe d’Erlanger, pittore e musicologo, fece costruire  sul promontorio, un  sontuoso palazzo, Nejma Ezzahra, in stile arabo- musulmano.
Una parte del palazzo é ora  adibito a Museo della musica.

Video

 

CARNEVALE IN ALLEGRIA !!!

Ecco un momento felice, tanto atteso dagli alunni e reso ancor piu’ piacevole, dai dolci preparati dalle loro straordinarie Mamme.
Delle vere leccornie !!
Video

 

RECITA DI FINE ANNO SCOLASTICO
Rappresentazione dell’opera di Saint- Exupéry « Il Piccolo principe », opera da cui possono trarne lezione di vita piccoli e adulti poiché insegna a vivere, ad amare e a capire il mondo che ci circonda.
Il Piccolo Principe é l’emblema della generosità ,dell’amicizia e della solidarietà per veder nascere un mondo migliore.
Gli alunni si sono impegnati e si sono sentiti coinvolti emozionalmente.
Video

Anno Scolastico 2014-2015

Rassegna teatrale 

Oltreconfini il Teatro incontra la Scuola

 

Scarica l’opuscolo

Attività A.S 2012-2013

scarica le foto

Foto (E.M)

Parte 1

Parte 2

Parte 3

Parte 4

Gita Scolastica delle medie A.S 2012-2013

Scarica il giornalino della gita

Gita scolastica medie

Docente responsabile: Prof.ssa Carla Piazza

Il progetto di Alternativa alla Religione per la classe I media, dell’anno scolastico 2012- 2013, prevede la preparazione di un giornale scolastico.

Giornalino d’Istituto a.s 2012-2013

Il cruciverba online

In questa pagina verranno elencati i lavori conclusivi dei vari progetti relativi alle attività extra-scolastiche  effettuati dagli studenti delle varie sezioni dell’Istituto.

Il cammino della speranza

Sezione elementare

Responsabile del progetto: R.D E. Minardo

Coordinatrice: Maestra L. Russo

N.B: Per consultare il progetto clicca sul titolo

Attività A.S 2010-2011

Concorso fotografico

Video del concorso

Nota: Per la visualizzazione del video attendere qualche secondo